Formazione, tra scuola e sport

In aggiunta alle iniziative che riguardano l’attività agonistica ve ne sono alcune che abbiamo collocato in quattro aree tematiche, la prima delle quali è l’area Formazione.

Lo Sport fa spesso da contraltare alla formazione scolastica. In un mondo ideale non dovrebbe essere così piuttosto le due aree dovrebbero coesistere, anzi intrecciarsi. Ma in un mondo reale questo non succede, e allora la precedenza deve essere accordata alla scuola perché ora come in futuro ci saranno più persone di successo nel lavoro che nello Sport. Sapere come vanno in nostri ragazzi a scuola è importante e vogliamo che quello sia il loro primo pensiero. Preferiamo che il Basket sia al servizio del loro rendimento scolastico, che il tempo e l’impegno in palestra siano a vantaggio dei risultati in classe.

Per questo abbiamo pensato ad alcuni progetti per valorizzare i ragazzi che, pur giocando a Basket, dimostrano interesse per il loro futuro. Vorremmo ad esempio premiare ogni anno i più meritevoli e, una volta raggiunto un congruo numero, accompagnarli tutti insieme in un’esperienza all’estero (progetto #fromZEROtoHERO). Senza attendere un arco temporale lungo, vorremmo anche organizzare per i giocatori Under dei Camp all’estero per il perfezionamento dell’inglese (progetto #SpeakUp) e per i più piccoli dei Camp multidisciplinari fuorisede (progetto #SummerCamp).

L’idea, quindi, è di completare la crescita atletica anche con proposte di crescita culturale ed esperienziale. In pratica, provare a costruire un pezzetto di quel mondo ideale in cui scuola e sport coesistono, anzi si intrecciano.