U14 Aviano – Humus 49-62


È stata la mia prima partita e tanta è stata l’emozione perchè non sapevo molto cosa fare.

Ho fatto un po’ schifo perchè sono alle prime armi ma comunque mi sono divertito a giocare (per essere la prima volta): non pensavo a fare canestro ma pensavo a muovermi, a passarla e a fare gioco di squadra. Alla fine non ho fatto canestro, e questo me l’aspettavo visto che era la mia prima volta.

Comunque abbiamo vinto grazie ai miei compagni anche se io non ho fatto quasi niente, e mi sono sentito felice perchè almeno ho giocato.

Nella prossima partita (se il coach mi convocherà) cercheró di fare del mio meglio per fare gioco di squadra e muovermi più velocemente così potró difendere il canestro ma anche migliorare a passare e magari fare canestro per vincere.
Roberto Gervaso
Annunci

U14 Torre – Humus 46-35

WhatsApp Image 2018-12-18 at 10.38.07 PM

Martedì 11 Dicembre si è svolta la partita contro la squadra del Torre. Questa non l’abbiamo portata a casa però ci è servita comunque da insegnamento cioè che la grinta è la soluzione, insieme a voglia e fatica, per vincere ogni cosa.

I nostri avversari erano bravi ma anche noi non eravamo al massimo quel giorno. Facendo, con fatica, un po’ di punti ma non stando attenti a certe piccole cose alla fine abbiamo raggiunto un punteggio di 46 a 35 per il Torre.

Nonostante tutto in spogliatoio eravamo felici per esserci comunque divertiti. Il ritorno sarà un’occasione per vincere e per dimostrare che non ci arrenderemo mai.

Forza Humus!
Giacomo Salamon

U14 Basket Villanova – Humus 39-52

17.jpg
Sabato 24 Novembre abbiamo disputato la terza partita del nostro girone con i pari età del Villanova.
Dopo un bell’avvio abbiamo subito parecchi canestri dai nostri avversari e commesso degli errori del tutto evitabili come varie infrazioni di passi, invasione al tiro libero, ect . ect.
Ma come sempre il nostro coach è riuscito a tirar fuori il meglio di noi, e dopo un primo parziale di 28 a 17, siamo riusciti a rimontare il punteggio migliorando in difesa e usando uno dei migliori schemi d’attacco, il contropiede.
L’ultimo quarto ha visto i nostri avversari ormai troppo stanchi per reggere il nostro ritmo. L’Humus ha preso dunque un vantaggio sempre più rassicurante, tanto che tutti i miei compagni hanno assaporato la gioia di entrare in campo e firmare così la nostra seconda vittoria dell’anno.
Forza  Humus, sempre e comunque!

Matteo Santarossa