U18 Humus Basket – Sacile Basket 72-62

Si decide negli ultimi cinque minuti il derby cittadino fra gli U18 sacilesi e a festeggiare è la panchina allenata da Colombera difonte a un nutrito seguito di interessati spettatori.

Che il risultato interessi a entrambi i quintetti si intuisce già nelle prume azioni, soese a ritmi sostenuti con un andamento di sostanziale parità. Humussini più attenti a costruire, ospiti che puntano direttamente al canestro e ripetuti  turni dalla lunetta dove i ragazzi di Colombera però sono meno precisi. Una tripla di capitan Covre apre un parziale che produce uno strappo in favore dei rossi che chiudono in vantaggio il primo quarto (13-20).

Ottima la ripresa che costringe Galli alla sospensione. Le migliori percentuali di tiro fanno decollare il punteggio ma il recupero propiziato da Citton viene vanificato dalle triple ancora di Covre e Tonussi e da una serie di forzature al tiro. Nuovo +8 del Sacile Basket a metà del quarto recuperato nuovamente con le invenzioni di Maiorana e Giust ma a spese di numerosi falli di squadra. Punteggio di perfetta parità a metà gara (34-34).

Partita tesa ma gioco equilibrato e corretto, arbitrato con giudizio a maglie molto strette anche nel secondo tempo, che inizia nel modo migliore per gli ospiti avanti subito di due possessi nel punteggio con una nuova tripla firmata Truccolo. Sul 41-41 gli humussini invertono la tendenza che li ha visti sempre inseguire e strappano un momentaneo +5, poi squadre dinuovo a braccetto con Citton e compagni avanti di una incollatura all’ultima pausa (50-48).

L’attacco humussino è più insistito anche nelle prime azioni del quarto quarto ma la fatica comuncia a sentirsi e si sprecano secondi e terzi tiri e la superiorità netta (se pur temporanea) non frutta che un vantaggio di 7 punti. Il break lo firma Carniel con la tripla del +10 a metà parziale. La paura di vincere annebbia un po’ le idee ai giovani di Colombera che rifiatano in panchina per non subire il ritorno di fiamma avversario. Dal canto loro gli ospiti tentano il tutto per tutto dai 6,75 ma la manovra di rianimazione non ha effetto. Si spalancano così le porte del contropiede a Gava e della partita al roster Humus che conquista la vittoria col finale di 72-62.

Comprensibile soddisfazione dei giovani del presidente Marletta che festeggiano rumorosamente negli spogliatoi, meritevoli di essere tornati in campo con la giusta mentalità nel momento cruciale della gara. Una buona proprietà di palleggio ha prevalso sulle migliori capacità di tiro del roster di Galli solo nelle battute finali, dimostrando che il livello delle due squadre è il medesimo.
Un’eventuale inversione del risultato non avrebbe tolto nulla al merito nè dell’Humus Basket nè alla bravura del Sacile Basket.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...