Elogio alla calma

Pronti….via!

Corri e sbagli ma corri, torni e difendi. Segni da tre e vai avanti ma con calma loro segnano da due. Allora continui a tirare ma sbagli e difendi male. Allora Breccia pensa vuoi vedere che devo prendermi un tecnico per dare la sveglia ai miei? Alè, ecco il tecnico. Loro segnano, con calma, e tu perdi palloni. Il tecnico è come i tiri: non funziona. Ti accorgi che loro sono avanti, eppure tu più di così non puoi correre. Fine primo tempo, riposo.

Ok si riparte. C’è dieci punti da recuperare, ma cosa vuoi che sia? E intanto che ci pensi loro la danno sotto e segnano che è un piacere. Anche l’entusiasmo loro lo esprimono con calma…che strana sta partita.

Vabbè che non conta niete ma proprio per questo dovremmo giocare bene. Boh.

Facciamo che la diamo fuori, ma il tiro non va. Allora fra un canestro e l’altro di calma dei loro facciamo che la diamo sotto ai lunghi ma i lunghi sbagliano anche loro. Spetta và, che all’ultima azione del terzo quarto che mancano ancora tre secondi facciamo un canestrino e accorciamo. Anzi no spetta, diamogliela a loro direttamente da rimessa che così il recupero diventa più entusiasmante se parti da lontano.

Come? Siamo sotto di venti? Stica! Ma se stiamo giocando con calma? Ah no, giusto…sono loro che stanno giocando con calma. Eh, niente, mi sa che qui butta male. Dai fioi, proviamoci a fare un po’ di confusione. Laggiù i nostri tifosi non so come facciano a fare tutto sto baccano, mettiamoci del nostro in fondo basta recuperare due tre palloni e segnare. Ecco, così. Bene dai, magari ancora sette o otto triple e se loro si innervosiscono un po’ la portiamo a casa. Come è l’ultimo quarto? Ma se non siamo neanche stanchi? Occhio sotto, difendi, non vedi che ci stanno facendo il culo? Ma vaffa.

Sirena, fine, bravi tutti bei colori. Nuova Libertas Tergestina – Humus 69 – 54. Applausi, strette di mano, pacche sulle spalle, premiazioni, foto, champagne negli spogliatoi, sigaretta in parcheggio, gavettoni.

Morale: il campionato Humus è finito a Gonars, contro la Tergestina dei sacilesi c’era solo la carta d’identità sul tavolo dei refertisti. Certo che in gara i liventini hanno rimediato una bella lezione di basket da una bella squadra di basket che sa giocare tanto in difesa che, soprattutto, in attacco. Bellinvia e compagni avrebbero potuto giocare ulteriori due o tre quarti ma non sarebbero mai rientrati in partita perchè la NLT vista a Lauzacco è squadra coi fiocchi. Complimenti quindi ai giuliani, campioni regionali di Promozione!

Resta il dato di fatto. L’Humus, dopo una stagione lunga e non non sempre facile, è arrivato dove poteva e dove voleva lasciandosi virtualmente dietro tutte le squadre della regione, meno una. Cioè 42 squadre. Il roster ha inizialmente faticato a trovare l’amalgama ma concluso il rodaggio sono arrivati gioco, convinzione e costanza. Sapiente la regia del team di allenatori guidato da Brecciaroli, capaci di trasmettere motivazione dal punto di vista mentale e competenze da quello tecnico.

Il gruppo di giocatori di livello di inizio stagione è diventato una squadra nella quale anche le seconde linee hanno saputo stare al passo e crescere per garantire il contributo necessario, in seno a una società che ha capitalizzato al meglio le risorse e raggiunto un favoloso traguardo.

Quale migliore viatico per affrontare al meglio la prossima stagione?

Annunci

One comment

  1. Siki · maggio 23, 2016

    Apprezzo l’articolo. Dimostra umanità e sportività. Anche molto humor.
    È lodevole il clima rilassato che c’è stato fuori dagli spogliatoi tra i giocatori della Humus e Nlt. Stile rugby. Sigaretta, birretta e chiacchiere come se si conoscessero da tempo. Complimenti anche agli allenatori che sono riusciti a creare questi due gruppi affiatati, per quanto lo avessimo visto noi.
    Ancora complimenti per l’articolo un grosso in bocca al lupo per la promozione.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...